Grossi o sottili: ad ogni texture lo styling perfetto

I nostri capelli possono avere due principali texture: sottile o grossa. Ogni donna sa riconoscere la propria tipologia, ma non tutte ne riescono a cogliere le reali qualità e i limiti.

CAPELLI GROSSI

Questa categoria non è adatta a soluzioni troppo corte o drastiche, questo perchè appena i capelli inizieranno a ricrescere, saranno portati a gonfiarsi dando origine al famigerato “effetto fungo”. Il taglio ideale dovrà perciò arrivare almeno alle spalle e preferire le scalature al pareggio, togliendo così un po’ di volume e alleggerendo il tutto.

CAPELLI SOTTILI

Con questa tipologia di texture è difficile ottenere volume, per questa ragione la scelta di un taglio pari come un bob sarà da preferire ad uno scalato che rischia di sottrarre ulteriore corpo allo styling. I capelli fini tendono inoltre a essere crespi o elettrici, problema evitabile optando un taglio medio-lungo che appesantisca le lunghezze evitando anche un eccessivo utilizzo di phon e piastre. Se non avete molto tempo da dedicare al vostro hairstyle infine, evitate la frangia.

Quale taglio scegliere dunque? Ecco qualche idea

PIXIE CUT 

Taglio corto con la parte più corta sulla nuca e a lato con ciuffi più lunghi sulla sommità.
PERFETTO PER: capelli grossi che aggiungono corpo allo styling. Se viceversa le lunghezze fossero molto fini, la pettinatura rischia di essere troppo aderente alla testa.

BOB DESTRUTTURATO 

Un bob  alleggerito grazie a micro-scalature che gli danno più volume.
PERFETTO PER: capelli molto fini o mossi che conferiscono corpo anche alle lunghezze evitando che l’acconciature risulti piatta.

TAGLIO ASIMMETRICO 

Un pixie cut con una parte frontale molto lunga che crea un ciuffo che sfiora la mandibola.
PERFETTO PER: capelli grossi e lisci che lo rendono pratico e sempre in ordine.

LOB 

La versione lunga del caschetto le cui lunghezze devono sfiorare le spalle.
PERFETTO PER: ogni tipo di capello!

 

 

Vi abbiamo incuriosito? Che aspettate a correre al salone per mettere in pratica i nostri consigli? Vi aspettiamo!

[Fonte:Vogue Magazine]

Caricamento